Salute

“A dicembre arriva la mascherina che uccide il coronavirus”

mascherina

Una mascherina che uccide il coronavirus. Le ultime news sui dispositivi per contrastare il covid 19 arrivano dall’Inghilterra, con l’invenzione annunciata dal professor Gareth Cave, scienziato specializzato in nanotecnologie alla Nottingham trent University. Cave, come spiega all’emittente Itv, sostiene di aver creato una mascherina “in grado di eliminare il coronavirus oltre la soglia del 90%”.

Il dispositivo è dotato di un rivestimento che comprende uno strato esterno idrorepellente, in grado di ostacolare l’inalazione delle goccioline che trasportano il virus. La mascherina, inoltre, ha anche un rivestimento in rame che rilascia ioni, in grado di ‘uccidere’ il virus al contatto. I test, si legge sul sito di Itv, avrebbero dimostrato un’elevata efficacia del dispositivo, capace di neutralizzare oltre il 90% delle particelle infettanti. La produzione delle mascherine, secondo Cave, dovrebbe iniziare nella seconda metà di novembre e i Dpi dovrebbero sbarcare sul mercato a dicembre

Si tratta del primo dispositivo che non si limiterebbe a intrappolare le particelle infette, ma che sarebbe capace di “uccidere” quasi totalmente il coronavirus. La mascherina è dotata di due rivestimenti: uno esterno idrorepellente, capace di bloccare le goccioline che trasportano il virus, l’altro in rame che rilascia ioni, in grado di annientare il virus al contatto.

I test condotti sul dispositivo avrebbero dimostrato un’elevata efficacia: le mascherine sarebbero capaci di neutralizzare oltre il 90% delle particelle infettanti.

La produzione delle mascherine, secondo il professor Cave, dovrebbe iniziare nella seconda metà di novembre e i Dpi dovrebbero essere pronti a dicembre.

Continua a leggere Tabloid comodamente su smartphone da Facebook, Twitter, Instagram, Google News

Potrebbe interessarti