Attualità Economia

Arriva il bonus matrimonio, 1500 euro per chi si sposa entro il 2020

Bonus matrimonio in arrivo. Un aiuto concreto per chi decide di pronunciare il fatidico “sì”. La Regione Puglia, infatti, ha deciso di mettere a disposizione un bonus da 1.500 euro per le coppie che decideranno di sposarsi tra mare e masserie nel 2020. Il bonus è stato attivato dal 1 luglio e può essere richiesto fino al 10 dicembre.

UN AIUTO AI FUTURI SPOSINI

“Per tutte le coppie che si sono sposate in questo periodo difficile e che si sposeranno entro la fine dell’anno abbiamo pubblicato il bando Bonus matrimonio. Si tratta di una piccola cifra, ma utile ad attutire le difficoltà del momento”, ha scritto in un post social il governatore della Puglia, Michele Emiliano. Il contributo può essere richiesto anche dalle coppie che sono convolate a nozze dopo il 1 luglio, celebrando il matrimonio nella regione.

IL SETTORE WEDDING COLPITO DALLA CRISI

L’iniziativa della Regione, insieme a PugliaPromozione, ha come fine quello di aiutare tutto il settore wedding, duramente colpito dalla pandemia da coronavirus. La cifra si potrà utilizzare per le spese legate alle nozze, come l’affitto di sale ricevimento, fiorai, ristorante, ecc. Nel 2019 il settore dei matrimoni ha mosso circa un miliardo di euro. Quest’anno la cifra sarà sensibilmente ridotta, causa Covid.

 

IL BONUS MATRIMONIO 2021 DEL GOVERNO

La Puglia si è mossa prima del governo. Tra gli emendamenti al Dl Rilancio spunta anche quello del bonus matrimonio che prevede agevolazioni per chi si sposerà nel 2021. La cifra stanziata è di 200 milioni, reperiti da una corrispondente riduzione dei fondi per il reddito di cittadinanza.

Si tratta di una detrazione fiscale del 25%, ripartita in 5 anni, sull’imposta lorda su tutte le spese che vengono sostenute per celebrare il matrimonio, fino ad un massimo di 25mila euro.

 

Contenuto a cura di Financialounge.com

Leggi altro su Tabloid. Segui le pagine Facebook - Twitter - Instagram
Riproduzione consentita con link a originale e citazione fonte della tabloidonline.it