Economia

Assegno unico per i figli 2021: come ricevere fino a 400 euro

In arrivo l’assegno unico. Un aiuto per le famiglia, il primo passo del Family Act: l‘assegno universale per i figli, manovra a sostegno dei nuclei familiari con figli a carico. Si parla di minimo 200 euro mensili ma a seconda dei casi pare possa arrivare sino a 400 euro.

L’erogazione potrebbe partire già da gennaio, salvo problemi nel reperire le risorse necessarie.

Assegno unico figli 2021: quando arriverà e a chi spetta

L’assegno unico figli 2021 verrà riconosciuto ai genitori sia dipendenti privati che pubblici che liberi porfessionisti. Ancora non è chiaro se sarà un versamento in denaro oppure dei crediti da usare a compenso di debiti d’imposta.

Potranno beneficiarne tutte le famiglie con cittadinanza italiana od europea e in grado di dimostrare di possedere la residenza italiana da almeno due anni e di essere quindi sottoposti al regime fiscale italiano.

Sono oltresì previsti aumenti del volore dell’assegno unico figli 2021 per quelle famiglia che hanno figli disabili e per le famiglie con terzo figlio a carico.

Assegno unico figli 2021: importo

L’assegno universale dovrebbe partire da un minimo di 200 euro per figlio, con possibili aumenti per non oltre 400 euro a figlio, proporzionali al valore Isee dichiarato. Il valore sarà suddiviso in due parti, di cui una stabile ed una invece variabile. La parte variabile sarà determinata su conteggi basati su numero di figli a carico e valore Isee.

In sostanza l’assegno unico figli 2021 sarà:

  • di circa 240 euro a figlio fino ai suoi 18 anni.
  • di circa 80 euro per il figlio che rientra nella fascia 18-21 anni.
  • fino a 400 euro per ogni figlio dalla nascita sino al terzo anno di età a fronte di spese per asili nido o baby sitter.
Continua a leggere Tabloid.
Seguici su Facebook, Twitter, Instagram