Attualità

Brasile, Bolsonaro: “Ho i sintomi del Covid”

La dichiarazione di Bolsonaro. Dopo gli Stati Uniti, il Brasile è il secondo focolaio al mondo della pandemia di coronavirus: sono più di 65mila i morti, 1 milione e 620mila contagiati, gli ospedali sono al collasso e l’economia in caduta libera. Ora si trova ad affrontare, per la seconda volta in pochi mesi, il rischio del contagio nel palazzo presidenziale.

Jair Bolsonaro ha detto a Cnn Brasil di avere i sintomi del Covid-19. Il presidente brasiliano, che ha compiuto 65 anni a marzo, ha dichiarato di avere 38 di febbre e una saturazione di ossigeno nel sangue del 96%, spiegando che sta prendendo idrossiclorochina. A causa dei sintomi, sono stati annullati gli impegni in programma per il resto della settimana.

Il governo brasiliano in una nota ha dichiarato: «Il presidente Jair Bolsonaro ha effettuato i test per il Covid-19 in un ospedale di Brasilia nella notte di oggi, 6 luglio». Il ministero delle Comunicazioni ha aggiunto: «Il risultato uscirà martedì 7 luglio. Il presidente presenta, in questo momento, un buono stato di salute ed è a casa sua».

Il Brasile è uno dei Paesi al mondo più colpiti dall’epidemia, ma dall’inizio del contagio Bolsonaro ha minimizzato la situazione definendo il coronavirus poco più che una “influenza”. Solo tre giorni fa, il presidente si è opposto a un disegno di legge che imponeva l’uso delle mascherine in carcere e nelle strutture socio assistenziali, ponendo diversi limiti alle nuove norme.

Nelle scorse settimane è apparso in occasione di proteste anti-quarantena e si è scagliato contro i governatori che hanno adottato misure di confinamento anche se in Brasile i governi statali hanno autonomia in materia di assistenza sanitaria e di pubblica sicurezza e il presidente ha pochi poteri per limitare le loro decisioni.

Continua a leggere Tabloid comodamente su smartphone da Facebook, Twitter, Instagram, Google News

Potrebbe interessarti