Lifestyle

Come pulire la piastra per capelli: 4 trucchi per un’igiene perfetta

La piastra per capelli è uno degli strumenti più popolari e diffusi nell’ambito dell’hair care. Ormai chi desidera una messa in piega veloce e semplice da realizzare non può più farne a meno, anche perché le piastre di ultima generazione sono sempre più versatili e attente al benessere della capigliatura.

Forse non tutti sanno, però, che anche la piastra per capelli, come tutti gli elettrodomestici, richiede un po’ di manutenzione. Prendersi cura della piastra è essenziale per evitare cali di prestazioni e preservare la salute dei propri capelli: idealmente, che si tratti di una piastra in ceramica, titanio o tormalina, la pulizia andrebbe effettuata una volta al mese; se siete tra coloro che la utilizzano quotidianamente, invece, dovreste pulirla ogni venti giorni.

 

Per procedere con la pulizia della vostra piastra, dovrete procurarvi:

      • Due panni puliti e morbidi, preferibilmente in microfibra;
      • Un cotton fioc;
      • Una bacinella di acqua tiepida;
      • Alcool etilico denaturato.

Inumidire il panno con l’acqua e passarlo sulle piastre

Dopo aver verificato che la piastra sia ben fredda, inumidite uno dei due panni con un po’ di acqua tiepida e strofinatelo delicatamente su entrambe le placche. Nel caso in cui le piastre siano rivestite in ceramica, state molto attenti a non insistere eccessivamente: questo materiale, infatti, si graffia con molta facilità.

Rimuovere lo sporco difficile con un cotton fioc asciutto

Sui punti in cui lo sporco è più ostinato, oppure nelle zone difficili da raggiungere come i tasti e le levette della pulsantiera, passate un cotton fioc asciutto per rimuovere gli accumuli di polvere e altri residui.

Versare qualche goccia di alcool sul panno e passarlo sulle piastre

A questo punto, dopo aver imbevuto il vostro panno (quello utilizzato nel primo passaggio) con qualche goccia di alcool etilico denaturato, passatelo sulle placche: in questo modo le renderete lucide e igienizzate, asportando eventuali residui di sporco rimasti.
Per non compromettere il funzionamento della vostra piastra, però, ricordatevi di non versare l’alcool direttamente sull’apparecchio.

Asciugare bene la piastra con il panno asciutto

Infine, munitevi del secondo panno e passatelo su tutta la piastra: asciugate con cura non solo le placche, ma anche gli angoli e i bordi, per ultimare la pulizia.

Prima di utilizzarla nuovamente, assicuratevi che la vostra piastra per capelli sia completamente asciutta.

Continua a leggere Tabloid comodamente su smartphone da Facebook, Twitter, Instagram, Google News

Potrebbe interessarti