Cronaca In primo piano

Dopo Cogne, Erba e Avetrana il prof Picozzi dovrà accertare lo stato di salute mentale di Viviana Parisi

Picozzi, il famoso psichiatra, dovrà accertare lo stato di salute mentale di Viviana Parisi. Nuovo sopralluogo oggi, nei boschi di Caronia (Messina) nelle zone in cui sono stati trovati i corpi senza vita di Viviana Parisi, lo scorso 8 agosto, e del figlio Gioele di 4 anni, lo scorso 19 agosto, a circa 300 metri di distanza in linea d’aria. Subito dopo si terrà, al Policlinico di Messina, l’esame autoptico sul corpicino di Gioele.

Oggi l’incarico per l’autopsia

Nella tarda mattina di oggi il Procuratore capo di Patti (Messina) Angelo Vittorio Cavallo conferirà l’incarico per l’esame autoptico, ma anche per gli “accertamenti genetici e morfologici di vario tipo” che saranno affidati a un pool di esperti, “ciascuno dotato di specifica professionalità”, come spiega lo stesso magistrato.

L’incarico a Massimo Picozzi

Sempre oggi il magistrato nominerà il professor Massimo Picozzi, docente di psichiatria presso le Università di Parma e Bocconi di Milano, che si è occupato dei casi giudiziari più famosi degli ultimi anni, dall’omicidio di Suor Laura Mainetti a Chiavenna, il delitto di Cogne, il delitto di Novi Ligure, la strage di Erba, il serial killer Michele Profeta, gli omicidi delle Bestie di Satana, il delitto di Avetrana.

Bisognerà indagare lo stato psicologico

Una scelta che ha l’obiettivo di “acquisire informazioni precise sullo stato di salute mentale e psicologico della Signora Parisi, alla luce della documentazione medica acquisita e di ogni altro elemento di eventuale interesse”, come sottolinea il Procuratore Cavallo che coordina l’inchiesta per omicidio e sequestro di persona.

Leggi altro su Tabloid. Segui le pagine Facebook - Twitter - Instagram
Riproduzione consentita con link a originale e citazione fonte della tabloidonline.it