Cronaca Scuola

Era andata in pensione da pochi mesi, addio alla maestra pittrice che amava la scuola

maestra

La maestra Sabrina Casadei è morta lo scorso 16 luglio. Come riferisce Il Resto del Carlino, per molti anni aveva lottato contro un tumore. Molto nota e amata a Forlì e per la sua attività di insegnante di scuola primaria di primo grado e per quella di pittrice, Sabrina aveva 61 anni ed era andata in pensione da pochi mesi.

La maestra era molto amata

I suoi ex studenti hanno scritto e diffuso una lettera aperta in suo ricordo, un modo per omaggiarla e ricordarla.

“Eri la maestra coi capelli rossi. E quel tuo rosso non era certo un rosso indeciso. Era un rosso vivo. Vivo come te. Come l’energia positiva che ti contraddistingueva sempre. Come quel tuo modo di fare e di esserci ogni volta. Quanta passione hai messo in quelle letture. La stessa passione che hai trasmesso a noi. quella voce sempre accesa, come resti tu, ancora, accesa in noi.

Con quegli occhi sempre sorridenti, che si inarcavano a mezzaluna ogni volta che, fiera, ci guardavi. Sorridevi. Ridevi. È così che ti ricordiamo. La nostra maestra Sabrina. Con quel tuo temperamento sempre forte, deciso e allegro. Tu, che avevi sempre qualcosa da raccontarci. O da farci fare. Come i tuoi laboratori.

Come le tue attività. Ci mettevi sempre alla prova, standoci un passo indietro per lasciarci fare. Con la tua tenacia ci hai voluto insegnare a lottare. A non mollare. Ma il frutto più bello è stato quello di insegnarci a immaginare. E anche a sognare sempre. E poi i colori, i ritratti, i dipinti. È così che ci hai sempre arricchito e mai mollato. Ci hai riempito. Riempito di idee”.

Leggi altre notizie su Tabloid. Segui le pagine Facebook - Twitter - Instagram
Riproduzione consentita con link a originale e citazione fonte: Tabloidonline.it