Cronaca

Fratelli Bianchi, vita da nababbi col reddito di cittadinanza

La bella vita dei fratelli Bianchi pagata coi soldi del reddito di cittadinanza. Ufficialmente, due dei 4 ragazzi arrestati per il brutale pestaggio di Willy Monteiro, il 21enne ucciso fuori da un locale di Colleferro in una rissa, sono a tal punto indigenti da avere avuto il diritto di accedere al sussidio voluto da Luigi Di Maio. Ma qualcosa non torna e basta dare un’occhiata alle Stories e ai video pubblicati dai Bianchi sui social per testimoniare il loro tenore di vita.

adv3

“Una vera e propria vita Smeralda, da cinepattone – sottolinea Franco Bechis sul Tempo -. Vacanze a Palma di Majorca, poi in barca all’isola di Palmarola annaffiate da bevute di champagne. E ancora sulla costiera amalfitana e a Positano in un albergo con colazione e vista da urlo, macchina con autista per trasferirsi durante le serate in locali esclusivi dove brindare e mangiare. O nel resort umbro da 250 euro a notte nella campagna di Marsciano”.

adv4
Leggi altro su Tabloid. Segui le pagine Facebook - Twitter - Instagram
Riproduzione consentita con link a originale e citazione fonte della tabloidonline.it