Salute

Lidl ritira dagli scaffali barrette snack: “Alto rischio chimico”

Lidl

L’azienda tedesca Lidl ha annunciato il ritiro dal mercato di alcune barrette per alto rischio chimico. Gli snack incriminati sarebbero delle barrette di muesli e cereali alla nocciola, prodotti dall’azienda Crownfield.

La catena europea di supermercati di origine tedesca, Lidl, ha annunciato sul suo sito web il ritiro di alcuni prodotti alimentari a causa della presenza di sesamo proveniente dall’India e contaminati con ossido di etilene.

Nello specifico, i principali prodotti richiamati dagli scaffali sono le barrette muesli e cereali alla nocciola senza zuccheri aggiunti, prodotti dall’azienda Crownfield. Non è la prima volta che la nota azienda tedesca ritira dal commercio alcuni suoi prodotti. Qualche mese fa era stata la volta di un aspirapolvere.

Il rischio chimico sarebbe molto alto e Lidl, attraverso un comunicato pubblicato sul sito internet, informa che “il produttore dell’articolo “Barrette muesli e cereali, 8x25g, solo assortimento “Nocciola senza zuccheri aggiunti” ha richiesto il richiamo del prodotto poiché non si può escludere che i semi di sesamo, utilizzati nel prodotto come ingrediente, possano essere stati contaminati da ossido di etilene“.

“Il prodotto è stato confezionato dall’azienda Nutrisun GmbH & Co. KG – aggiungono – nello stabilimento sito in Bosteler Feld 6 – 21218 Seevetal (Germania)”. Lidl specifica che il richiamo coinvolge solamente l’articolo sopraindicato (con EAN 20080709) e che tutti gli altri prodotti venduti da Lidl Italia non sono coinvolti dal richiamo. I lotti interessati dal ritiro sono quelli venduti in scatole da 8 per 25 grammi.

Con termini di scadenza del: 10/11/2020 – 24/11/2020 – 08/12/2020 – 20/12/2020 – 03/02/2021 – 17/02/2021 – 31/03/2021 -04/05/2021 – 05/07/2021 – 09/08/2021 – 30/08/2021 – 15/09/2021 – 18/10/2021 – 30/10/2021.

lidl

Continua a leggere Tabloid comodamente su smartphone da Facebook, Twitter, Instagram, Google News

Potrebbe interessarti