In primo piano Salute

Lopalco: “Il Coronavirus ci sarà anche in autunno: ormai è in casa”

Una situazione come quella di febbraio-aprile non ci sarà più secondo il virologo Lopalco, ma il Coronavirus è tutt’altro che vinto in Italia: in autunno è molto probabile l’arrivo di una seconda ondata di contagi. Ed è per questo che diventa fondamentale non abbassare la guardia e seguire le corrette norme anti-Covid: distanziamento sociale e uso delle mascherine.

Bisogna mantenere alta la guardia per Pier Luigi Lopalco. Perché oggi non si sta affrontando un virus diverso, ma è lo stesso del periodo febbraio-aprile. A essere mutato è il comportamento dei cittadini, oltre a una maggiore conoscenza della malattia da parte delle strutture sanitarie.

Pier Luigi Lopalco, professore di Igiene generale e applicata all’Università di Pisa evidenzia come durante la stagione estiva il Coronavirus: “Circolerà in maniera molto leggera, a bassa intensità, grazie anche al fatto che si sta all’aperto. Ma in autunno e inverno occorrerà alzare ancora di più la guardia, perché in quel momento la circolazione tende ad aumentare e potrebbe passare a una fase a intensità maggiore.

In più, c’è il problema dell’arrivo dell’influenza. Oltre al fatto che le condizioni climatiche ne facilitano la circolazione”.

E se anche chiudessimo in maniera ermetica i nostri confini, ormai il Sars Cov 2 è stabile nella nostra popolazione”.

Leggi altre notizie su Tabloid. Segui le pagine Facebook - Twitter - Instagram
Riproduzione consentita con link a originale e citazione fonte: Tabloidonline.it