Attualità

NASA: “Il 2 novembre la Terra sarà sfiorata da un grosso asteroide”

La NASA Asteroid Watch ha scoperto un nuovo asteroide che “sfiorerà” la Terra intorno al 2 Novembre 2020, e comunica l’evento alla popolazione tramite un post su Twitter, nel quale si legge: “L’asteroide 2018VP1 è molto piccolo, ca. 6,5 piedi e non rappresenta una minaccia per la Terra! Attualmente ha una probabilità dello 0,41% di entrare nell’atmosfera del nostro pianeta, ma se lo facesse, si disintegrerebbe a causa delle sue dimensioni estremamente ridotte”.

Dunque la Terra è quasi totalmente al sicuro da un eventuale impatto con esso. Il primo avvistamento dell’Asteroide è stato effettuato dal Center for Near-Earth Object Studies (Cneos), del Jet Propulsion Laboratory, la Nasa ha in seguito approfondito le ricerche e confermato che è altamente improbabile lo scontro con il Nostro Pianeta, e nel remoto caso in cui tale evento dovesse avvenire, le sue dimensioni ridotte, sotto i 2 metri di diametro, non permetterebbero al corpo celeste di arrivare al suolo terreste integro e di provocare danni significativi.

Là fuori ci sono milioni di asteroidi dalle taglie più diverse. Quelli in grado di scatenare un’apocalisse li conosciamo praticamente tutti, perché hanno un diametro di centinaia di metri, se non chilometri, e per ora nessuno sembra essere in rotta di collisione con il nostro Pianeta. Restano ancora da scoprire e tracciare gli oggetti più piccoli, missione alla quale sono dedicati molti programmi delle agenzie spaziali, Esa e Nasa in testa. Solo pochi giorni fa,il 16 agosto, un asteroide simile a questo ha sfiorato la Terra, transitando a meno di 3.000 chilometri. È stato scoperto poche ore dopo il passaggio, perché proveniva dalla parte del Sole.

Continua a leggere Tabloid.
Seguici su Facebook, Twitter, Instagram