Cronaca

Nonnismo all’aeroporto militare di Latina: otto sergenti rinviati a giudizio

Nonnismo in caserma, una storia mai finita. L’accusa è di reato continuato di lesioni personali, pluriaggravato e in concorso. La prima udienza di processo è fissata il prossimo undici di dicembre.

Schiff, 21enne di Mira, provincia di Venezia, ha denunciato alla Procura militare di Roma i presunti abusi subiti durante una specie di “rito di iniziazione” al corso per allievi ufficiali di complemento dell’Aeronautica presso l’aeroporto militare “Comani” di Latina.

NONNISMO E CASERME

La giovane mostrò anche un video in cui veniva documentato il rito di iniziazione. Schiff aveva raccontato di aver subito schiaffi, essere stata spinta contro una rete metallica e, infine, di essere stata buttata in una piscina.

LA VICENDA ERA FINITA IN PARLAMENTO

La 21enne veneziana è stata espulsa dall’Accademia, decisione su cui pende il giudizio del TarLa vicenda di Giulia Schiff, l’ex allieva 21enne di Mira dell’Aeronautica militare che denunciò episodi di nonnismo ai suoi danni, è seguita “con doverosa attenzione” direttamente dal ministro della Difesa Lorenzo Guerini. L’ha ribadito lui stesso nel corso del question time al Senato parlando del caso che ha fatto molto discutere e su cui sono ancora in corso accertamenti giudiziari. “Non ci sarà comprensione” ha detto il ministro Guerini “per eventuali comportamenti, che anche alla luce dei pronunciamenti ancora attesi, si rivelassero difformi dagli imprescindibili principi di correttezza, etica professionale e rispetto della dignità individuale”.

 

Continua a leggere Tabloid.
Seguici su Facebook, Twitter, Instagram