Attualità

Salvini contro Azzolina: “Ha le rotelle al posto dei neuroni”

Salvini-Azzolina

Intervenuto a La Spezia per un incontro elettorale, Matteo Salvini torna a parlare della riapertura della scuola a settembre, puntando il dito ancora una volta contro il Ministro dell’Istruzione Lucia Azzolina, a suo dire incapace di gestire la situazione a livello politico e organizzativo.

Continua lo scontro a distanza sul tema scuola tra il leader della Lega Matteo Salvini e la ministra dell’istruzione Lucia Azzolina. Manca ormai poco meno di un mese alla riapertura, ma la maggior parte degli istituti italiani ancora non è in grado di garantire le misure anticovid.

Per questo motivo, approfittando di un suo intervento in un incontro elettorale a La Spezia, Salvini punta nuovamente il dito contro Azzolina: “I bambini non sono oggetti.

I bambini devono essere accompagnati dalle insegnanti. In Svizzera i bambini non hanno i banchi con le rotelle. Noi abbiamo una ministra con le rotelle al posto dei neuroni“.

Bagno di folla per il leader della Lega, ma anche uno sparuto gruppo di contestatori che Salvini ha voluto liquidare con queste parole: “Protestate con il rolex al polso. Fatevi un bagno. Ci sono mamme e papà che protestano, anziché lavorare. Hanno fallito la loro missione educativa“.

Nella giornata di giovedì 20 agosto, il consulente del Ministero della Salute Walter Ricciardi ha paventato l’idea di un possibile rinvio delle elezioni, in caso di aumenti dei contagi da covid nelle prossime settimane. Una possibilità che il leader della lega Matteo Salvini vuole scarterare a priori: “Sarebbe da irresponsabili rinviarle”.

Sulla stessa linea d’onda anche il governatore della Liguria Giovanni Toti: “Trovo eversivo che un signore non eletto da nessuno possa anche solo ipotizzare una cosa del genere”.

Leggi altro su Tabloid. Segui le pagine Facebook - Twitter - Instagram
Riproduzione consentita con link a originale e citazione fonte della tabloidonline.it