Cronaca

Si lancia dal balcone a 11 anni: spunta l’ipotesi della sfida social

bici-bimbo-ambulanza

Un bambino di 11 anni è morto a Napoli dopo essersi lanciato dal balcone di casa sua, al decimo piano del suo appartamento a Chiaia. Non si esclude che il piccolo, figlio di due professionisti molto conosciuti e stimati nella zona, abbia compiuto il gesto per partecipare ad una challenge, una sfida social.

Secondo una prima ricostruzione, il bambino si è schiantato su un ballatoio interno al palazzo e a scoprirlo sono stati i genitori che, dopo averlo cercato a letto, si sono accorti della tragica scelta del piccolo. L’indagine per istigazione al suicidio è condotta dalla polizia su delega della procura di Napoli.

IL LANCIO DAL BALCONE NEL VUOTO

Il ragazzino avrebbe lasciato un bigliettino prima di compiere il tragico gesto con il quale chiede scusa alla mamma e nel quale fa riferimento a uno stato di paura vissuto nelle ultime ore di vita.

Tutti i telefoni e i computer a disposizione della vittima sono stati sequestrati e ora verranno analizzato dalle forze dell’ordine. Sarebbe proprio il messaggi lasciato ai genitori ad orientare le indagine verso la sfida virtuale.

Leggi altro su Tabloid. Segui le pagine Facebook - Twitter - Instagram
Riproduzione consentita con link a originale e citazione fonte della tabloidonline.it