Cronaca

Proprietario minaccia inquilini: “Siete gay, via da casa mia”

No agli inquilini gay. Alcuni mesi fa, a Matera, ha affittato regolarmente una casa di sua proprietà’ a un uomo, ma quando ha scoperto che vi abitava insieme al suo compagno li ha minacciati di andare via. I due, pero’, si sono rivolti alla Polizia che lo ha denunciato in stato di libertà alla magistratura.

LE INDAGINI SULLA VICENDA DELLA COPPIA GAY ED IL PROPRIETARIO OMOFOBO

Secondo quanto ricostruito dagli investigatori, tra il proprietario e l’affittuario non vi erano stati problemi fino alla minacce, arrivate dopo la scoperta della relazione omosessuale. I due uomini continuano a vivere nella casa presa in affitto nei mesi scorsi. Ulteriori indagini sono in corso da parte degli agenti della Squadra Volanti della Questura materana, coordinati dalla Procura della Repubblica della città dei Sassi.

Nel Paese in cui secondo la CEI non vi è un allarme omotransfobia, la resistenza dei proprietari di casa ad affittare o a vendere il proprio immobile non è una novità. Lo scorso novembre, a un ragazzo omosessuale era stato negato l’affitto di un appartamento in condivisione a Roma perché “c’era già un altro coinquilino gay in casa”. Altre volte, a rendere difficile la vita delle minoranze sessuali, sono invece vicini e condomini che cercano con minacce, aggressioni e sfregi di farle andare via, come messo in evidenza dalle vicende di Aci Catena, Roma e Formia.

Continua a leggere Tabloid.
Seguici su Facebook, Twitter, Instagram