Attualità

Tapiro d’oro contro Valerio Staffelli di Striscia la Notizia. Papu Gomez smentisce tutto

papu gomez

Il Papu Gomez, in rottura con l’Atalanta e con il tecnico dei miracoli Gasperini, rifiuta la statuetta del Tapiro d’oro e, in uno scatto di ira, lo lancia – secondo quanto racconta Striscia la Notizia – contro l’inviato Valerio Staffelli.

Altro che Tapiro. Il Papu ormai sulla via della cessione a gennaio, dopo la mancata convocazione per la partita contro la Roma (vinta dai suoi compagni ndr), sembra viva con rabbia gli ultimi giorni in casa bergamasca.

La versione di Striscia è stata prontamente smentita dal calciatore atalantino che ha ha spiegato come abbia scelto di non ricevere nulla, senza scagliare il Tapiro d’oro verso Staffelli.

Infatti, sul profilo social del Papu Gomez si legge: “La versione dei fatti che sta circolando sulla vicenda di Striscia La Notizia è completamente falsa. Non ho mai scagliato alcun oggetto verso l’inviato del programma in questione. Ho solo scelto – come è mio diritto – di non ricevere nulla e non rispondere alle domande, con massimo rispetto di chi fa il suo lavoro”.

Il fatto

L’episodio è avvenuto quando l’inviato ha provato a consegnare il Tapiro d’oro al giocatore che inizialmente ha eluso gli operatori del programma satirico, correndo fino a un parcheggio adiacente la sede degli allenamenti della squadra bergamasca. Staffelli, dopo aver tentato di fare numerose domande al Papu Gomez, ha lasciato il “trofeo” sull’auto dell’atalantino, ma mentre la troupe di Striscia la Notizia stava per andarsene, Gomez avrebbe scagliato via il Tapiro d’oro, frantumandolo.

Cosa era successo prima?

Tra il Papu Gomez e il tecnico Gasperini le tensioni risalgono alla partita con il Midtjylland, quando durante l’intervallo della sfida coi danesi in Champions League, si è verificato uno scontro fisico tra i due.

Ne è seguita l’esclusione del giocatore dalle convocazioni per Udine e Roma, oltre l’appoggio all’allenatore da parte della società

Continua a leggere Tabloid comodamente su smartphone da Facebook, Twitter, Instagram, Google News

Potrebbe interessarti